moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Agnello al curry

L’Amore smuove il mondo … e cmbia anche i gusti culinari. Quando ho conosciuto Stefano, bastava parlargli di cibo giapponese, curry, etnico in genere per vederlo storcere il naso. Adesso invece se gli preparo un buon piatto di agnello al curry lo prende come una coccola speciale. Tra l’altro quando due anni fa sono stata a Bombay per lavoro e ho gustato l’originale, ho anche verificato che la mia ricetta è molto vicina a quella vera. Le spezie fanno ovviamente la differenza, le compro in un negozio specializzato in zona Paolo Sarpi a Milano. Molti pensano che il colore intenso sia dovuto all’aggiunta di pomodori, in verità è l’insieme delle spezie a conferire quel bel colore. Niente aggiunta di mele, nè ananas nella ricetta made in India. Lo stesso procedimento si usa per il pollo al curry ovviamente. Per la quantità di spezie non sono stata precisa perchè dipende molto dal proprio gusto a da quella che si vuol fare risaltare, a seconda che voglia un sapore più o meno piccante regolo la quantità di peperoncino, lo stesso per le altre spezie. Provate alcune volte per individuare cosa vi piace di più e scoprire il vostro mix! L’aggiunta finale di zenzero fresco da una nota decisamente piacevole. Per quanto riguarda l’olio, non va usato quello di oliva perchè troppo forte con le spezie di cui distorcerebbe gli aromi, usate quindi l’olio di soia o magari il ghee (burro chiarificato). Provate e fatemi sapere.

Ingredienti

  • 700 gr di polpa di agnello
  • olio di soia
  • 2 foglie di alloro
  • 2 bacche di cardamomo
  • cannella in polvere
  • pepe nero in grani
  • chiodi di garofano
  • 2 cipolle
  • zenzero fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • turmeric
  • coriandolo in polvere
  • garam masala
  • curry in polvere
  • peperoncino
  • sale
  • 500ml yogurt intero

Procedimento: Scalda l’olio in una grande padella, aggiungi l’alloro, il cardamomo, il peperoncino e i chiodi di garofano. Quando senti che queste erbe e spezie stanno cominciando a rilasciare i loro aromi, aggiungo la cipolla tagliata sottile e fai saltare fino a che non è dorata mescolando frequentemente. Aggiungi quindi l’aglio il pepe e l’agnello. Continua la cottura e continua a mescolare aggiungendo un po’ d’acqua se necessario. Aggiungi quindi il turmeric, il coriandolo, i semini del cardamomo, il pepe, il garam masala e il curry e mescola aggiungendo ancora un po’ d’acqua. Abbassa il fuoco e molto lentamente un po’ alla volta aggiungi lo yogurt, fallo lentamente per evitare che lo yogurt si separi e sembri maionese impazzita. Fai cuocere fino a che la carne non è ben tenera. Aggiungi lo zenzero fresco tagliato a lamelle sottili. Assaggia e aggiusta con le varie spezie a seconda del tuo gusto. Se ti piace aggiungi coriandolo fresco. Servi con riso basmati o pane naan eventalmente con un contorno di daal, ovvero lenticchie.

Buon appetito

Angela

About these ads

5 risposte a “Agnello al curry

  1. Irene@lovely-handmade 2 febbraio 2012 alle 11:41

    Angela grazie per questa ricetta, adoro il cibo indiano, la provero’ sicuramente in versione pollo :) e ti faro’ sapere se avro’ fortuna con i palati supertradizionalisti dei miei uomini…

  2. angela 2 febbraio 2012 alle 12:38

    sfida i tuoi uomini, vedrai che avrai successo!!!

  3. Doriana Manzella 3 febbraio 2012 alle 15:13

    Sembra delizioso! Adoro le spezie :) e che invidia che sei stata a Mumbai! Io ho due ricette indiane super ricevute da una carissima amica del Kerala :)

  4. angela 3 febbraio 2012 alle 15:42

    @doriana: sì buonissimo, provalo e fammi sapere. Sul pomodoro però ieri mi è venuto un mega dubbio perchè ho ricevuto la newsletter di saveur (conoscete vero?) e citava delle ricette ORIGINALI made in india, il pollo al curry era con il pomodoro concentrato … mah, male non ci sta di sicuro, quindi fate un po’ voi non credo che nessuno vi farà delle questioni filologiche, che dite? ;)

  5. Donna Bianca 4 febbraio 2012 alle 13:41

    Ciao Angela, intanto grazie per la ricetta, sono molto curiosa di provarla. Temo però che dovrò andare alla ricerca di negozi etnici: in alternativa, ahimé, mi toccherà continuare a farmi portare al ristorante indiano :D :D :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 69 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: