moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Da mamma a mamma – 5 trucchi per Insegnare ad amare la lettura

20140128-123943.jpg

Io e Stefano siamo buoni lettori e in casa abbiamo una montagna di libri. Ne abbiamo comprati sempre molti anche per loro e glieli abbiamo letti come rito della buonanotte. Davamo per scontato che una volta iniziata la scuola e imparato l’alfabeto, Sara si sarebbe buttata sui libri e li avrebbe consumati avidamente. La realtà è stata però molto diversa. L’anno scorso fare i compiti con lei era uno strazio, ci metteva un’infinità. Le letture delle vacanze sono state un incubo, era difficilissimo farla leggere. La cosa ci ha sbigottiti e … preoccupati. Come, non le piace leggere? Non se ne parla proprio… e via a insistere. Ho comprato libri su libri, storie meravigliose che restavano a fare polvere. Siamo arrivati al punto in cui lei piangendo ci urlava che leggere non le piaceva. Dopo un confronto con la mia amica Antonella, mi si è accesa la lampadina, finalmente per la povera Sara… Ho realizzato di aver alzato troppo il tiro, ho preteso troppo. Il fatto che avesse amato molto quando la maestra aveva letto in classe La magica medicina di Roal Dahl non significava che fosse pronta per leggerlo da sola… troppo lungo. Ho compreso che bisogna procedere per gradi, sembra una banalità, ma per me non è stato così immediato arrivarci. Le 50/100 pagine che a noi adulti sembrano nulla, per chi inizia a leggere sono una montagna da scalare. Ho aggiustato il tiro comprando libretti di poche pagine che Sara potesse finire nell’arco di una sera o due al massimo. Per lei è stata una grande soddisfazione. L’arrivare da sola alla fine di una storia, poi un’altra e un’altra ancora, riuscire a leggerle con sempre meno fatica le ha dato una spinta incredibile. Da mamma a mamma condivido con voi quello che questa esperienza mi ha insegnato e che potrebbe essere utile a qualcuna di voi.

  1. Procedere per gradi: un libro di poche pagine non sarà un libro memorabile, ma in questa prima fase è funzionale
  2. Sfruttare ogni occasione: ad esempio anche farsi leggere una ricetta mentre si sta cucinando, o un volantino pubblicitario è un modo per fare esercizio senza accorgersene
  3. Fare pratica con libri scritti in maiuscolo, minuscolo e corsivo
  4. Alternare lettura ad alta voce con la lettura “a mente”. Leggere ad alta voce all’inizio è molto importante perché ci si rende conto maggiormente degli errori, ma è anche un evidente banco di prova con chi ci ascolta e fa sentire sempre sotto esame. La lettura a mente invece è più veloce e da più soddisfazione, e se qua e là ci sono degli errori nel tempo verranno superati.
  5. Alternare la lettura di testi semplicissimi da parte loro a testi più articolati letti da noi. Per mantenere vivo l’interesse verso storie complesse. Un po’ come dire: ti faccio intravedere che cose meravigliose potrai fare da solo tra un po’, ti mostro quante storie incredibili potrai scoprire quando saprai leggere da solo.

Sara è una bambina estremamente socievole e quindi potendo scegliere sceglierà sempre di giocare con un’amichetta lasciando i libri sullo scaffale; allo stesso tempo i libri non sono più per lei un compito da temere, ma una porta su mondi meravigliosi che ha sempre più voglia di aprire da sola.

 E voi, che esperienza avete da condividere? Trucchi? Lezioni imparate?

Angela

About these ads

6 risposte a “Da mamma a mamma – 5 trucchi per Insegnare ad amare la lettura

  1. Cristina 29 gennaio 2014 alle 15:44

    Emma ogni 2 settimane sceglie un libro nella biblioteca della scuola, lo legge la sera, a volte controvoglia, ma solitamente l’orgoglio ha il sopravvento! È sicuramente un modo per allenare i bambini alla lettura.

  2. angela 29 gennaio 2014 alle 18:28

    Quando arrivano in fondo sono soddisfatti orgogliosi e stimolati a iniziarne un altro 😉

  3. cristina 31 gennaio 2014 alle 13:41

    Condivido i consiglli che hai dato, mia figlia Bianca ama molto leggere e anche io e mio marito abbiamo seguito la strada che hai indicato tu. Prima tante favole della buonanotte, poi quando è stata in grado di leggere da sola, libricini con storie brevi (ci sono diverse collane che indicano anche l’età più adatta e che sono scritti in stampatello maiuscolo, minuscolo o in corsivo). Anche la scuola materna ha fatto la sua parte, le maestre hanno sempre stimolato i bimbi e già a tre anni avevano la loro tessera della biblioteca comunale. Una saletta tutta per i bimbi con tanti libri e piccoli tavoli….un posto carino dove passare i pomeriggi di pioggia.

  4. IlMondodiStella 8 marzo 2014 alle 14:51

    Ciao! Ti ho scoperto e ti seguo tramite Ig e ora anche qui. Sono di Bergamo e leggo volentieri questo post perchè amo leggere per me da sempre e per i miei bimbi in asilo. Sono educatrice con piccoli e non sempre la lettura piace a tutti. I tuoi consigli sono perfetti e hai ragione, hai dato per scontato il suo amore per i libri vista la vostra passione. Magari ora avrà altri interessi ma con il tempo riprenderà! In bocca al lupo!!! Complimenti per il blog!

  5. angela 10 marzo 2014 alle 18:12

    Ciao carissima, benvenuta qui e su IG, grazie per i complimenti, fanno sempre piacere… per la lettura devo dire che c’è stata una svolta molto positiva, ora accade che comincia un libro, poi viene attratta da un altro e poi un altro… insomma ne ha aperti tre o quattro insieme… anche questo secondo me non va bene, bisogna essere capaci di concentrare la propria attenzione su una cosa alla volta e di portarla fino in fondo. Ma c’è tempo. Un’altra cosa importante è senz’altro l’esempio, Io ripensandoci ho notato che leggo sì, ma soprattutto su supporto non cartaceo. Ne riparleremo comunque perchè è un tema interessante.

  6. IlMondodiStella 10 marzo 2014 alle 18:19

    L’esempio è fondentale e spesso non basta nemmeno quello per far nascere una passione. Comunque mi sembra che siate sulla buona strada!!! Vi seguirò molto volentieri! Io ho scritto una storia per bambini, una sorta di fiaba-storia vera. È nel mio nuovo blog dedicato a fiabe per bambini. Se ti va di leggerla ne sarei felice! Stellaracconta.blogspot.com grazie e corro a leggere altri tuoi post!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 69 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: