moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Giochi in ordine

Le camerette perfette che si vedono fotografate sulle riviste mi fanno sognare, poi scendo dalla nuvoletta e realizzo che che in quelle camerette di solito c’è molto poco, pochi giochi, pochi libri, poco movimento e poi che per mantenere tutto in ordine ci vuole costanza e disciplina. Nel periodo natalizio, subito dopo l’arrivo di Babbo Natale e Gesù Bambino, ho guardato la camera di Sara e Francesca che era un ammasso di giochi, troppi e troppo confusi perchè potessero davvero giocarci, perchè li potessero quantomeno vedere. Passavano da uno all’altro, lasciandoli sparsi per tutta la casa, un pezzo quà, un pezzo là … Vi suona familiare??? credo di sì, credo di essere in buona e folta compagnia!!! Ho affrontato “il problema” in modo scientifico. Ecco come.

1. Ho fatto un giro per tutta la casa e ho raccolto tutto quello che era in soggiorno, in cucina, in bagno .. e che invece sarebbe dovuto stare in camera;

2. Dopo che tutto era a portata di sguardo nella stessa stanza, ho fatto un inventario di quello che andava tenuto in evidenza, di quello che viene usato spesso, di quello che poteva essere regalato e di quello che invece merita un posto in cantina per un lontano futuro …

3. Fino a qui i bamnini possono essere presenti, in realtà anzi in questa fase in cui si tira fuori tutto, si svuotano ceste e scatoloni amano partecipare perchè trovano pezzi dimenticati, sembra un po’ una caccia al tesoro

4. Per la quarta fase è opportuno che i bambini siano fuori o stiano dormendo perchè è il momento di far sparire il superfluo. Armata di tre sacchi (uno per la spazzatura ovvero giochi rotti, privi di pezzi fondamentali…; uno per il riciclo per quelli da regalare a parenti e amici e un terzo per quelli da lavare e riporre in cantina) ho passato in rassegna la camera e l’ho alleggerita un bel po’

5. A questo punto già mi sentivo meglio, molto meglio e anche la stanza era più vivibile. Le due inquiline nemmeno si sono accorte del mio passaggio, il che la dice lunga sul “troppo” che c’era. Sono passata alla divisione dei giochi in categorie e a pensare a come raggruppare i giochi per tipo, e quindi al giusto contenitore per ogni tipo. Ho fatto un giro alla Cesteria taverna e anche all’Ikea.

6. Per mantenere l’ordine però ci vuole la collaborazione di chi ci aiuta in casa (anche se nel mio caso, la tata ha dichiarato che “è impossibile tenere in ordine i giochi”, e quindi non mi è di grande supporto … ), la voglia di stare dietro ai bambini per insegnare poco a poco l’ordine e dove va cosa e tanta pazienza. Quasi tutte le settimane durante il week-end faccio un ripasso della situazione e rimetto le cose al loro posto, oltre al fatto che dai-e-dai le bimbe imparano, c’è anche che ogni volta elimino qualcos’altro. Domenica scorsa ad esempio ho fatto due grandi sacchetti, uno dei due era pieno dei giochi, dei peluche, dei sonaglini dei primi mesi. Quelli ho deciso di tenerli, non sono ancora pronta a separarmene, sono i MIEI ricordi, dei primi regali che ho fatto, delle prime vacanze … del primo gioco che sono riuscite ad afferrare con le manine. Man mano che passano gli anni i loro giochi sono per fortuna meno carichi di quella tensione speciale e sarà più facile liberarsene …

Ecco il risultato del mio lavoro.

A. Strumenti musicali: in una scatola di paglia intrecciata rivestita di stoffa e con coperchio

B. Oggetti vari per giocare alla mamma con le bambole, biberon, piattini, spazzoline, porte-enfent, vasino … Tutto in una scatola uguale a quella degli strumenti musicali.

C. Pentoline e piattini per giocare alle cuoche. Cesto di vimini Ikea, per terra, a portata di mano, vicino ad altri due uguali

D. Collezione di animali Schleich: in un cesto di vimini intrecciato, riposto su una mensola bassa

E. Trenino do legno: in una bella cesta di vimini con coperchio.

F. Serie di pupazzi di gomma Barbapapà: in un sacchetto di tela chiuso con velcro fatto dalla mia mamma. Anche questo su una mensola bassa

G. Serie di personaggi Disney in un sacco di tela come sopra

H. Macchnine e aeroplanini vari come sopra

I. Puzzle. I puzzles sono davvero difficili da tenere in ordine, non sono soddisfatta del mio sistema, ma è il meglio che ho trovato, magari mi date altre idee. I puzzles più grandi e robusti sono nelle loro scatole originali. Quelli invece che hanno scatole un po’ fragili e si sono rotte subito o con imballaggi eccessivi, oppure quelli che sono parte di libri (odiosi! sono sottilissimi e si rovinano subito!) … li ho messi in una scatola di cartone con coperchio.

L. Vestitini delle bambole in un grande sacco di tela con coulisse fatto sempre dalla mia mamma

M. Costruzioni in un cesto di vimini come quello delle pentoline

N. Giochi vari, senza particolare categoria,in un altro cesto di vimini

E voi come fate???

Annunci

2 risposte a “Giochi in ordine

  1. supermamma 24 febbraio 2010 alle 16:14

    ho tre ceste in cui c’è tutto mischiato e non si capisce niente 😦
    purtroppo non ho ancora la stanza dei bambini ma appena l’avrò sistemate i giocattoli sarà il mio primo pensiero a casa delle miei amiche ho visto che è molto pratico un mobiletto ikea fatto di tante ceste di plastica semitrasparente che i bimbi riescono facilmente a raggiungere e poi a rimettere a posto

  2. mominthecity 24 febbraio 2010 alle 21:50

    le ceste dove finisce tutto sono comode per quando si deve mettere in ordine velocemente, ma sicuramente non vanno granchè bene per capire dove sta cosa e per farsi venire la voglia di un gioco piuttosto che di un altro. In bocca al lupo per la cameretta nuova!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: