moms in the city

Just another WordPress.com weblog

MOM to MOMS – Elisabetta

Vi presento Elisabetta, la mia mother-in- law, che ha accettato con entusiasmo di rispondere alle nostre domande e che ci offre interessenti spunti di rifressione. Grazie nonna Eli!

Ciao sono Eli: sono una mamma, sono stata anche una insegnante di scuola media ma ora sono soprattutto una nonna!

Quanti bambini hai e di che età?

Un figlio, 37 anni!

Quali sono gli aspetti della maternità che preferisci?

Quando vedi per la prima volta il tuo bambino e lo coccoli capisci che da quel momento in poi penserai e agirai sempre non solo per te: vivrai in simbiosi con lui.

E quali sono invece le parti più dure dell’essere mamma?

Penso che i momenti peggiori siano quelli in cui vedi il tuo bambino non star bene e tu puoi fare poco. Ti senti impotente.

Cosa ti ha sorpresa di più diventando mamma?

La sorpresa più grande è stata riuscire ad impostare le giornate e le notti in funzione delle esigenze del bambino, anche senza avere alcuna esperienza o aiuto. Non ho avuto difficoltà, è stato naturale: ne vado fiera.

Quale è secondo te la cosa più importante che una mamma deve fare?

La cosa più importante, ma anche la più difficile, è riuscire a capire, quando il tuo bambino cresce, che tu devi lentamente fare un passo indietro perchè lui non ha più sempre bisogno di te e solo di te.

E quale invece quella che NON deve fare?

Penso che sia legittimo avere delle aspettative ma queste non devono condizionare le scelte dei figli. Mostrarsi deluse se poi vengono seguite strade completamente diverse è un errore da evitare.

Cosa hai imparato diventando genitore?

In una famiglia, anche se ci si vuole bene, non si è sempre d’accordo su tutto. Riuscire a mediare ed a ricomporre le parti è una cosa che ho imparato diventando genitore.

Quali strategie metti in atto per superare momenti e giorni difficili?

Se si tratta di piccole difficoltà o malumori passeggeri cerco di programmare la giornata in modo da non avere tempi vuoti: uscire di casa, concedermi qualche regalo o fare qualche piccolo cambiamento mi aiutano a scarica le tensioni. E poi ora c’è lei, la nostra nipotina: è una carica di gioia!

Libro sul comodino?

 Franco Piccinelli: “Viaggio nell’aldilà” un romanzo che mi ha affascinato subito, tanti anni fa…………. non l’ho più tolto dal comodino.

Prodotto di bellezza irrinunciabile?

Trucco sempre gli occhi.

Accessorio indispensabile?

Borsetta (con tutta la casa dentro).

Come ti tieni in forma?

 Troppo pigra per fare ginnastica non rinuncio mai però a passeggiare all’aria aperta. Avere impegni giornalieri comunque penso che aiuti a tenersi in forma.

Film preferito?

Il Dott. Zivago senza dubbio.

Sogno nel cassetto attuale?

Non amo sognare………. ma solo per non avere delusioni!

Sogno nel cassetto quando avevi 15 anni?

A 15 anni invece sognavo: aumentare un po’ di peso per non sentirmi sempre dire “sembri una dodicenne”!

Tacchi o ballerine?

Tacchi, a spillo, bellissimi……….. ora ahimè solo scarpacce comode!

Annunci

Una risposta a “MOM to MOMS – Elisabetta

  1. angela 16 febbraio 2012 alle 11:46

    Grazie Eli. E’ bellissimo leggere i consigli di una mamma che è più avanti di noi, da una prospettiva che sembra così serena! mi hai fatto tenerezza dicendo che la cosa più difficile è lasciarli andare…
    Grazie ancora per aver condiviso con noi questi pensieri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: