moms in the city

Just another WordPress.com weblog

MOM to MOMS: Sonia

 

Oggi l’intervista a Sonia che si descrive così “Ragazza molto brillante a scuola come al lavoro che ha dimenticato tutti i propri sogni per letteralmente stare a guardare 24 ore al giorno i propri figli!!!”

Quanti bambini hai e di che età?

Ho due bambini di 13 e 7 anni

Quali sono gli aspetti della maternità che preferisci?

Osservarli e gioire dei loro progressi nella crescita e nelle attività da loro praticate

E quali sono invece le parti più dure dell’essere mamma?

Riconoscere la diversa individualità del figlio

Quale è secondo te la cosa più importante che una mamma deve fare?

E’ possibile che sono riuscita a “fare” un altro essere umano? Ho davvero una figlia ?

E quale invece quella che NON deve fare?

“Conoscere” il figlio e aiutandolo a sviluppare le sue caratteristiche innate renderlo  capace di camminare da solo nel mondo

Cosa hai imparato diventando genitore? Raccontaci una storia, un episodio che ti ha insegnato qualcosa

Criticarlo, e quindi mortificarlo, quando non riesce immediatamente ad adeguare la sua personalità alle

aspettative nostre e della società non lasciandogli la possibilità di fare la ‘sua’ esperienza

Quali sono gli aspetti unici e interessanti della tua famiglia e del tuo approccio alla maternità?

Ho imparato che la natura dell’essere umano è unica e irripetibile, che conta più dare l’esempio di qualsiasi

‘insegnamento’, che ogni individuo deve avere la possibilità di scegliere, anche sbagliare e così imparare

Gli aspetti forse non unici ma interessanti della mia famiglia sono dati dalla consonante sensibilità mia e di mio

marito nei confronti delle esigenze dei nostri figli e di tutti i nostri nonni. La nostra organizzazione dell’anno

solare tiene conto dell’insieme di persone a scapito, forse, spesso delle nostre personali esigenze.

Quali strategie metti in atto per superare momenti e giorni difficili?

Rifletto, rifletto, rifletto  e mi confronto continuamente con mio marito per trovare l’atteggiamento che più mi

può aiutare a fronteggiare le difficoltà

Shopping: dove? Indirizzo preferito

Outlet ad Arona, outlet on line, shopping centre quando ci sono i saldi

Libro sul comodino?

Attualmente? “I Vicerè” a Milano, formidabili le pagine di politica: è cambiato qualcosa dall’unità d’Italia?. “La

ciociara” in montagna.

Nel tuo I-pod c’è?

Musica disco dei miei tempi

Come ti tieni in forma? Cerco di camminare in montagna, ma devo iscrivermi in palestra…

Accessorio indispensabile? Borsa abbastanza capiente per merende!

Prodotto di bellezza irrinunciabile? Cerco di usare con costanza la crema idratante per il viso!

Confort food? Cioccolato, pizza

Sogno nel cassetto attuale? Sogno che mia figlia superi l’adolescenza trovando motivazione in quello che

sceglierà di fare

Sogno nel cassetto quando avevi 15 anni? Donna in carriera che gira il mondo, a quell’età giravo con Gente Viaggi sotto braccio

Film preferito?

“Le ali della libertà”: non perderti mai d’animo e lavora sempre per migliorare la situazione…

Tacchi o ballerine? Ballerine

 

Annunci

3 risposte a “MOM to MOMS: Sonia

  1. sofocle83 8 marzo 2012 alle 20:33

    Sinceramente spero per questa mamma che più che dimenticare i sogni li abbia realizzati! Non credo infatti che essere madre di per se corrisponda ad una dimensione felice. Annullarsi non mi sembra un buon proposito da lasciare alle generazioni future di donne. Specialmente l’8 marzo.

  2. angela 8 marzo 2012 alle 22:52

    Certamente Sofocle. Essere mamma non è di sicuro sempre un’esperienza meravigliosa, spesso è davvero dura, faticosa e credo non solo a me sembra di non avere la bussola… trovare la giusta rotta, l’equilibrio tra i tanti aspetti del nostro essere è un’impresa titanica, mettere insieme i mille pezzi del nostro puzzle personale una sfida quotidiana. A volte certo noi mamme tendiamo a dimenticarci di noi, per troppo amore, per senso di responsabilità, per educazione, per carattere, per le circostanze … ma mi pare che le mamme che sono intervenute qui finora hanno reso evidente quanto i dubbi, le domande, la ricerca di una strada migliore siano nella nostra mente e nel nostro cuore ogni giorno. Per essere donne e mamme migliori.Un passo alla volta.

  3. angela 8 marzo 2012 alle 23:55

    Aggiungo poi che a me la presentazione di Sonia sembrava una provocazione ironica, un’auto presa in giro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: