moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Come promesso dopo City Guide Mosca – parte 1 che potete leggere qui  il resto della guida con qualche indirizzo per uscire la sera. A te Carlo:

Fra le cose che potete visitare ci sono ovviamente i classici:

  • Kremlin e Piazza Rossa (Metro Боровицкая – Borovitskaya, attenzione i nomi sono scritti in cirillico!) 
  • Arbat street, la strada pedonale con i negozi di souvenir (molto conosciuta ma non bellissima a mio parere) fermata Arbatskaya
  • Chocolat Factory – è una vecchia fabbrica di cioccolato in disuso sull’isola al centro del fiume. Un posto bellissimo ex industriale dove ci sono locali, discoteche, gallerie e loft di artisti.
  • Gorky park – c’è una fermata sul fiume del battello, ma è comunque facilmente raggiungibile. E’ un bel parco ma è più il nome che altro perchè i nostri parchi europei sono al confronto delle opere d’arte botaniche.

Di seguito la lista di alcuni locali per le vostre serate e per fare qualche tappa anche durante le passeggiate giornaliere:

  • Akademya – Ce ne sono tanti in vari posti a Mosca ma quello che a me piace di più è quello in Berseneskaya (nella Fabbrica di Cioccolato – Москва, Берсеневская наб., 6/3) http://www.academiya.ru/content/9/eng-news.php
  • Kalina Bar – E’ al 21esimo piano del Lotte Plaza, un Hotel 5 stelle. E’ sia ristorante che discoteca. Posto dove ai moscoviti giovani che contano piace farsi vedere (www.kalinabar.ru)
  • Luch (in russo Бар Луч http://www.luchbar.ru/ o http://www.facebook.com/Luchbar) – è un posto upper class. Molto bello un gran loft come l’akademya, potete mangiare e danzare o solo osservare il via vai di personalità di tutto il mondo.  Vi accolgono tre signorine solo per accompagnarvi al tavolo. Meglio sempre prenotare (+7 495 287-00-22).
  • Pain quotidien – Se volete sgrassarvi dal cibo russo una colazione o un te presso questa catena presente in tutta Mosca è la cosa migliore.

Ci sono parecchi ristoranti tipici Russi o Gerorgiani (migliori). Sono tutti kitchissimi e sembrano finte capanne di legno. Ma il cibo è generalmente buono e semplicissimo.

Il ristorante più costoso e “in” credo sia il Bolshoi con questo indirizzo 3/6, build. 2, Petrovka ul. Tel: +7 (495) 789 86 52 http://eng.novikovgroup.ru/content/view/610/476/lang,ru/

La via dello shopping alternativo, dove potrete trovare anche una boutique di Christian Laboutine o Agent Provocateur si chiama Malaya Bronnaya Ulitsa che si può prendere dal ring centrale nella zona nord est della città e finisce sul Tverkoy Bulvar. All’inizio della via subito dietro al ring c’è un piccolo parco con un laghetto rettangolare al centro (Patriarshiy), fateci un giro intorno e ricordatevi l’incipit del Maestro e Margherita di Bulgakov, era ambientato proprio lì.

Lo shopping tradizionale è invece sulla Kuznetskiy Most Ulitsa. Da non perdere sicuramente il grande magazzino Gum sulla piazza rossa e il vecchissimo supermercato aperto tutta la notte sulla Tverskaya Ulitsa all’inizio vicino agli edifici amministrativi. Lì si possono trovare tutte le migliori prelibatezze locali e non. Vale davvero la pena fargli una visita anche solo senza comprare ma per vedere i vecchissimi arredi in legno di inizio secolo scorso.

Gli hotel più interessanti dove alloggiare sono al di là delle catene più importanti e quantomeno tutte uguali, sono il Golden Apple boutique Hotel (l’unico boutique hotel di Mosca!!!) e l’Hilton Leningradskaya, perchè realizzato all’interno di uno dei 7 palazzi monumentali costruiti intorno al primo ring. E’ nell’area a nord ovest vicino al Cremlino ed alla zona dei negozi Haut Couture. In genere il costo dell’hotel è abbastanza alto e varia molto a seconda dei periodi dell’anno e degli eventi nella città.

Alla prossima puntata della rubrica City Guide con un altro viaggio e grazie ancora al mio amico Carlo.

Cristina

Annunci

3 risposte a “

  1. carlottalittlekitchen 16 novembre 2012 alle 09:08

    Grazie, Cristina, per tutte queste belle info…!

  2. cristina 16 novembre 2012 alle 10:23

    Nel we andrò al Londra con Emma e vorrei portarla in un paio di posti che spero le piaceranno…. vi farò sapere. ciao 🙂

  3. angela 17 novembre 2012 alle 00:44

    Ahhhh che invidia!!!! Divertiti anche per me, io sono sfinita sul letto dopo una settimana (di lavoro sigh) a budapest.
    Ora dormo che nel proprio letto e’ tutta un’altra cosa!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: