moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Archivi Categorie: attività da fare in casa

In cucina con i bimbi – Torta cioccolato e carote

torta carote e cioccolato

Hello friends, come è andata questa settimana? A me pare volata, mia zia è stata da noi qualche giorno e tra una cosa e l’altra le giornate mi è parso finissero in un attimo (calvario alla scrivania a parte… L). Comunque, siamo approdati all’agognato week end. Programmi? Io un po’ di giri da sola. Mi piace da morire quando posso uscire il sabato o la domenica qualche ora tutta sola. Faccio mille tappe, mi fermo dove e quanto voglio, entro dove mi stuzzica anche senza nessun intento… e domani intendo proprio godermi un paio d’ore così. Farò una lista delle mete e poi via. Venendo a noi questo venerdì così grigio e piovoso voglio condividere con voi una ricetta goduriosa e sana al contempo che magari potrete testare nel week end. Leggi il resto dell’articolo

Momsinthecity Holiday Gift Guide – for boys… and girls

Ciao amiche, è il turno dei nostri bimbi. Ho selezionato alcuni regali perfetti per bambini di circa 7/8 anni, molti sono adattissimi anche per bambine (li ho testati con successo sulle mie cavie preferite, Sara e Francesca :), quindi il successo è garantito). Spero troviate questi suggerimenti utili, ditemi cosa regalerete voi ai vostri figli, nipotini e amichetti.

Buon Natale+++

Angela

tazoo

Come primo regalo vi segnalo una nuova serie di prodotti, basati su una sferetta magnetica posta al centro dell’oggetto. Il KOR GEOMAG è costituito da 26 elementi magnetici che, uniti ad una sfera metallica vanno a creare l’anima del sistema creando una sfera piu’ grande. Aggiungendo poi alcune “covers” di forme differenti, la sfera prende la forma iniziale di un ovale. I vari elementi possono muoversi sulla sfera centrale, essere staccati, spostati, girati andando a creare un numero infinito di forme e creazioni. La possibilità poi di aggiungere vari accessory consente di creare svariati personaggi in grado di interagire tra loro. Leggi il resto dell’articolo

In cucina con i bimbi – Torta di mele

torta di mele

Con l’inizio della scuola sto riprendendo anche il ritmo delle merende home-made e la ricetta di questa settimana è appunto un dolce di quelli super facili, da fare con i bambini, anzi da far preparare principalmente a loro e da mettere poi nella loro cartella. Una classica torta di mele, una delle enne-mila ricette esistenti al mondo, e infatti è tratta da un libro che parla solo di Torte di mele E’ piaciuta a tutti moltissimo. Eccola qui.

Ingredienti:

  • 180gr di farina
  • 160gr di zucchero di canna (nella ricetta originale è bianco)
  • 3 uova
  • 700gr di mele (nella ricetta originale 1kg)
  • 50gr di burro fuso
  • 1 bustina di lievito
  • 2/3 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di rum

Procedimento: Preriscalda il forno a 180°. in una grande ciotola sbatti lo zucchero con le uova. Aggiungo la farina, il lievito, il latte e il rum (io ho abbondato, me ne è scappato un po’ di più J). Ne risulta una pastella un po’ più densa di quella delle crèpes. Pulisci le mele e tagliale a fettine sottili. Uniscile all’impasto e mescola bene. Ungi una tortiera da 24cm, versaci l’impasto con le mele. Sopra a tutto versa il burro fuso. Inforna per circa un’ora dopo di che fai la prova stecchino. Fai raffreddare per dieci minuti e poi estrai la torta dalla teglia. Gustala a colazione, a merenda, o per un boccone dolce dopo cena.

E a proposito di torte perfette per la merenda a scuola, che ne dite se ci scambiamo un po’ di idee su cosa mettere di salutare gustoso e vario nelle loro cartelle??? Vi segnalo nel frattempo altre ricette già pubblicate che possono servire a questo scopo.

Angela

In cucina coi bimbi – Torta di cioccolato e mandorle

cocoa-powder

Domenica pomeriggio il cielo era diventato plumbeo, preludio del temporale che è seguito, l’aria un po’ frizzantina, un segnale della fine dell’estete. Mi è venuta voglia di accendere il forno e preparare una torta. Ho coinvolto Sara e Francesca ed è stato davvero un lavoro di squadra. Io leggevo la ricetta e davo indicazioni, Sara pesava gli ingredienti e Francesca li metteva nella ciotola e mescolava. Armonia perfetta. Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Il Piccolo Teatro di Rebecca

1705956_0

 

Ho scoperto questo libro in libreria il giorno in cui è arrivato e mi sono intrattenuta a lungo con la commessa a sfogliarlo. È una vera meraviglia. Di norma non amo i libri pop up ma questo è speciale, le pagine sono ricamate e le storie prendono vita grazie ad un gioco di intagli delle pagine cartonate.

I personaggi sono creati o reinterpretati dalla grande illustratrice Rébecca Dautremer che ha raccolto circa 100 protagonisti tratti dai suoi album in un teatro immaginario.

Non c’è dialogo, ma solo brevi citazioni che invogliano anche i lettori in erba!!!

Il piccolo teatro di Rebecca – Rébecca Dautremer – Rizzoli

Buona lettura

Cristina

 

Do you speak English?

 

Tutti sappiamo quanto sia importante imparare bene un lingua straniera e se si inizia da bambini con bravi inseganti è meglio. Emma ha frequentato un nido inglese dove aveva come maestra Rachel che ora insegna inglese, a bambini e adulti, comodamente a casa vostra in piccoli gruppi o individualmente. Le lezioni sono divertenti, i bambini più piccoli imparano attraverso il gioco, e per nulla noiose quindi i risultati sono davvero sorprendenti. Gli insegnanti sono affidabili e tutti con qualifiche ed esperienze.

Di seguito trovate i dettagli per le lezioni e per le nannies.

Cristina

Leggi il resto dell’articolo

Les legendes de Tatonka

Questo cartone animato animalista racconta di un gruppo di animali, cuccioli e adulti, e del saggio bisonte Tatonka, nella natura splendida e incontaminata del parco nazionale di Yellowstone.  I protagonisti sono quattro cuccioli di lupo che vivono con i loro genitori in branco.  Accanto a loro tanti compagni di avventura e divertimento come la lince, l’orso e lo scoiattolo. Con i buoni consigli di Tatonka (in lingua lakota Tatanka è il nome del bisonte americano) imparano a superare le paure ad affrontare i pericoli per maturare e diventare degli adulti responsabili.

Cristina

Lego Friends

I famosissimi mattoncini si sono arricchiti di una nuova serie destinate alle bambine!!! Olivia, Mia, Andrea, Stephanie ed Emma sono i personaggi di Lego Friends.

Leggi il resto dell’articolo

Books for (Little) Cooks – Questo l’ha fatto il mio bimbo

Vi ho accennato che Domenica scorsa sarei andata alla Fiera Fà la cosa giusta. Ho partecipato al laboratorio di cucina in cui Daniela e Carlotta avrebbero fatto cucinare i nostri piccoli cuochini e presentato il loro libro, Questo l’ha fatto il mio bimbo. Beh, ero molto emozionata all’idea di conoscerle, dopo tante mail scambiate, il guest post di Daniela, l’intervista di Carlotta e i tanti commenti su queste pagine mi sembrava di conoscerle già; ma sapete che passare dal virtuale al reale porta con sè dei rischi… mi chiedevo e se non mi piacessero? e se avessero una di quelle voci sgradevoli? e se ci fossimo antipatiche? e se avessero la puzza sotto il naso? e se… e se… Siamo arrivati in ritardo, nonostante fossimo usciti con largo anticipo proprio per poter chiaccherare un po’ prima, causa indicazioni sbagliate di percorso. Nonostante il tremendo ritardo al mio “ciao, sono Angela”, Daniela mi ha fatto un enorme sorriso che ha sciolto il ghiaccio… Leggi il resto dell’articolo

Decorare la cameretta

 

Continua la produzione di scenografie per rendere la cameretta più simile alla casa di Barbie, ne avevo già parlato qui. Questa volta la decorazione riguarda la parete sopra il letto, a cui sono stati attaccati petali (finti) di rosa. Lo spirito di inziativa e la fantasia sono davvero lodevoli e anche la tecnica di esecuzione è perfetta. Brava Emma!

Cristina

La torta di Sara

Amo molto questa ricetta perchè è facilissima e perchè è la prima che Sara ha cominciato a fare praticamente da sola. Non c’è nemmeno bisogno della bilancia, perchè come misurino usiamo un bicchiere; che il bicchiere sia sempre uguale non conta molto, la ricetta viene sempre bene. Vi assicuro che i vostri bimbi  saranno molto orgogliosi della loro creazione perchè potranno veramente dire di averla fatta davvero tutta loro! Si presta a mille variazioni in base alla stagione, al gusto e all’estro del momento. Leggi il resto dell’articolo

10 Do e 10 Don’t per fotografare i nostri bambini: i consigli di Roberta Garofalo

La nostra serie di guest post continua su un tema nuovo, che sono certa farà contente tantissime di voi. La fotografia, in particolare di bambini. Oggi è nostra ospite Roberta Garofalo, fotografa di professione e mamma di un bimbo seienne. Ho conosciuto il suo blog quest’estate e mi ha aiutata tantissimo con i consigli pre-vacanza, ovvero con una serie di post su come fotografare i nostri bambini in spiaggia (qui, qui, e qui)…Al rientro – come un colonnello dei marines – ha imposto un ritmo serrato di pulizia delle centinaia di foto venute male (eh sì, ho “fionnato” parecchio, come dice lei). Roberta ha poi concluso il ciclo con un bel post sul compositing. Mi ha commosso con il post back-to-school, che già mi fa immaginare quando accompagnerò Sara l’anno prossimo… Un blog speciale il suo, da leggere con attenzione. Peccato stia a Roma … Intanto ecco qui l’intervista che le abbiamo fatto e i suoi preziosissimi consigli, dedicati a voi, mamme e papà di Momsinthecity.

Leggi il resto dell’articolo

Scacchi per bambini

Qual’è l’età giusta per iniziare a giocare a scacchi? Marco è un appassionato e ha già coinvolto Emma in qualche partita. Ho trovato questa scacchiera di cartone della Londji e mi è subito piaciuta l’idea di vederli insieme che montano le pedine. Sul sito trovate tante idee interessanti.

www.londji.com

Cristina

Regole a cena

Il momento della cena e’ molto importante in una famiglia, ci si ritrova tutti insieme dopo una giornata fuori chi a scuola, chi al lavoro. Un momento di aggregazione della famiglia che può però essere anche molto stressante; credo di non essere l’unica che si ritrova a dire e ridire le stesse cose come se fossi un disco rotto. Niente di nuovo aotto il sole credo, ricordo che anche mia mamma ripeteva allo sfinimento le stesse frasi. Il post di Brooke Reynolds di Hinchmark pubblicato su Dinner a Love Story mi ha dato spunti di riflessione e bei suggerimenti. Leggi il resto dell’articolo

I vestiti di Barbie

Vi ricordate le Barbie dei nostri tempi? Erano diverse: ora sono vestite come veline. Quando ho regalato la prima Barbie a Emma ho anche cercato di cancellare un po’ di trucco con la gomma! Leggi il resto dell’articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: