moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Archivi Categorie: libri

Leggiamo ad alta voce: Miss Raggio di Sole e i suoi amici

Ho scoperto questi libretti (di Roger Hargreaves) qualche anno fa, tornando da Londra e bazzicando per l’aeroporto di Heathrow. C’era un espositore pieno e io avevo tante sterline in moneta da spendere prima del rientro (buona la scusa eh?), oltre alla voglia di portare qualcosa di nuovo alle bambine che mi aspettavano. Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Mangia i piselli

Mangia i piselli di Nick Sharratt e Kes Gray è un libricino carino, carino, carino! Una malata di cucina come me non poteva resistere all’acquisto! é la presa in giro delle mamme ossessionate da quello e da quanto mangiano i loro bambini. Una mamma insiste perchè la sua bimba mangi i piselli. La bimba non li vuole perchè non le piacciono. La mamma insiste e offre in cambio un crescendo parossistico di premi. Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Urlo di mamma

Questo libro l’ho comprato per me. Non so se a voi sono mai capitati quei momenti in cui tutto e’ di troppo e non ce la fate piu’. quei momenti in cui la pazienza non esiste. In quei momenti – per fortuna rari- a me capita di lanciare urla che lasciano le bimbe attonite. Sorprese quasi dalla forza e dalla potenza che quegli urli trasmettono. Restano senza parole e la loro reazione mi riporta la calma. Ecco, questo libro parla di questo. Del fatto che anche le mamme urlano e che il loro urlo e’ potente e puo’ far male. Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Lilì nel lettone

Ecco un libro semplice e delizioso, scelto insieme l’altra sera in libreria. Parla della piccola Lilì che quando cala la notte misura il suo letto, troppo grande per lei. Lilì vorrebbe qualcuno da stringere o un abbraccio e decide di portare con sé l’amico orsetto, poi il coniglio, la sciarpa di papà e la camicia di mamma …

Mi ricorda molto Emma che un tempo portava nel lettino un sacco di peluches e di bambole; ora ha solo il suo orsetto Giorgino ma spesso mi chiede di usare il mio cuscino.

Sylvie Poillevè, disegni di Charlotte Gastaut, ed Gallucci

Buona lettura

Cristina

Leggiamo ad alta voce: In una notte nera

Oggi vi racconto di un bellissimo libro, adatto dai 3 anni in poi, che si intitola “In una notte nera” (di Monfreid de Dorothèe Ed.Babalibri).

Lo abbiamo scoperto nella “nostra” biblioteca a Cavalese l’estate scorsa e nonostante non sia ancora riuscita a comprarlo e quindi a rileggerlo, le bimbe se lo ricordano tanto che ogni tanto mi citano pezzi della storia. Un libro sulla paura, sul coraggio e sull’astuzia! i bambini sono affascinati dai personaggi, anche i cattivi hanno paura. Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Yumi

  

Mi piace leggere libri diversi e tempo fa ho trovato questo in libreria. La grafica è fresca e l’impaginazione originale; è un libro per bambini e ci racconta del Giappone: un paese lontano ed affascinante fatto di kimoni, di ventagli e di cinture. Yumi è una Kokeshi cioè una bambolina di legno dai vestiti colorati, senza gambe e braccia. Le Kokeshi sono bambole speciali e furono da ispirazione per l’inventore della prima matrioska, sono ritenute un portafortuna e di solito si regalano alle persone più care. ComYumi e l’amica Sakumi scopriamo un luogo magico dove ci si può incantare di fronte al volo degli aquiloni, al profumo dei petali del ciliegio e al mistero della lingua giapponese. Ve lo consiglio perchè è strano, non convenzionale, molto elegante nel disegno e nei colori. Vi verrà voglia di partire … o di mangiare sashimi!

Yumi, Annelore Parot, Collana Kokeshi Edizioni Franco Cosimo Panini

Buona lettura

Cristina

Leggiamo ad alta voce: Che rabbia!

La classe di Sara quest’anno sta facendo un lavoro dedicato alle varie emozioni e le maestre hanno chiesto a noi genitori di portare a scuola dei libri che parlino di paura, tristezza, felicità … Noi abbiamo scelto questo libro dedicato alla rabbia, emozione che tutti noi conosciamo. E’ un libro molto interessante perchè riuscire a esprimere la rabbia, saperla gestire come altre emozioni, senza esserne travolti non è una cosa facile. Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Principesse del Mondo

Questo libro mi piace davvero molto. I disegni sono molto curati nel tratto e nel colore, le storie sono differenti dalle solite, un po’ difficili per bambini molti picccoli ma sempre originali e a volte con finale a sorpresa. Leggi il resto dell’articolo

Libreria formato famiglia

 

Abbiamo l’abitudine di andare in libreria insieme, di solito il venerdì sera dopo una cena veloce, quando ci sono poche persone e si può godere dei libri in un’atmosfera silenziosa e rilassata. È un’attività che piace da sempre a tutti e tre. Abbiamo anche una regola: acquistiamo un solo libro a testa. La regola è stata pensata per evitare di prendere troppi per Emma ma è anche un modo per responsabilizzarla nella scelta. Così mentre Emma si guarda i suoi libri e noi la teniamo d’occhio, ci possiamo sfogliare o leggiucchiare qualcosa. È bello anche ascoltare la motivazione che l’ha spinta a scegliere un libro invece di un altro. Alle casse usciamo contenti coi nostri tre libri e di solito ci mettiamo subito a leggerli sul divano.

Cristina

Idee per un regalo – I see me!!

E’ appena stato il compleanno della mia pupetta e tra i tanti regali che ha ricevuto (meno male che questa volta mamma e papà sono stati molto bravi e non hanno esagerato!!!) questo libro regalatole da una nostra cugina americana è stato forse uno dei più belli! Tra la confusione generale non sono riuscita a farglielo vedere anche perchè nel frattempo si era immersa nel mondo della cassa del supermercato e di Cenerentola. Mentre io, prima di andare a letto, l’ho sfogliato e mi sono persa nel mondo delle fate.

Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Un piccolo passo

Abbiamo scoperto di recente un libro tenerissimo, Un piccolo passo di Simon James (Ed. Zoolibri). Racconta la storia di tre fratelli anatroccoli che si sono persi nel bosco, lontano dalla mamma . L’anatroccolo più piccolo singhiozza, dice che vuole la mamma e che le sue gambe “sono tutte traballanti”. Il fratello maggiore gli propone di fare un passo, e poi un altro e ancora un altro. Il piccolo si impegna e di passo in passo, con qualche ricaduta nel mezzo, attraversano il bosco, la radura, i campi e arrivano fino al loro stagno. Leggi il resto dell’articolo

Sto imparando a disegnare … con Ed Emberley

Sono negata, da sempre, per il disegno e quando le mie due mi chiedono di fare qualcosa per loro non vado oltre il cuore, la stella, l’alberello stilizzato, il sole e la luna. Un disastro! Ma … cerca qui, cerca là ho scoperto Ed Emberley e i suoi libretti che insegnano ai bambini, e alle mamme imbranate, a disegnare usando solo il pollice e pochi tratti di matita. Leggi il resto dell’articolo

Sabato 26 in libreria per leggere insieme “C’è un mostro dentro la lavatrice”

Se volete un’idea per domani pomeriggio, alla Libreria dei ragazzi viene presentato un nuovo libro. Sotto i dettagli. Buon week end

Angela

 C’E’ UN MOSTRO DENTRO LA LAVATRICE!

Lettura e laboratorio creativo con Manuela Monari ed Evelyn Daviddi

Leonardo e la sua mamma hanno capito: c’è un mostro nella lavatrice! E non si tratta di un mostro qualunque, ma di un dispettoso Mostro Mangiacalzini che va matto per i calzini puzzolenti! Ma come sarà fatto questo terribile mostro dispettoso? E cosa ci fa con le calze? Le mangia o le ruba per indossarle? Chissà se preferisce quelle a fiorellini o quelle puzzolenti di papà? Alla lettura di Il mostro della lavatrice (Edizioni Panini), seguirà un divertente laboratorio in cui i bambini, guidati dall’autriceManuela Monari e dall’illustratrice Evelyn Daviddi, realizzeranno tanti simpatici mostri personalizzandoli con pennarelli e carta colorata. Età: dai 5 ai 9 anni. Ingresso libero e gratuito!

Sabato 26 febbraio, ore 17.00

La Libreria dei Ragazzi, via Tadino 53 – Milano

Leggiamo ad alta voce: Pesciolino, cantastorie birichino

L’estate scorsa, frequentando la biblioteca di Cavalese (Trentino), ci siamo imbattute in questo bel libro, “Pesciolino, cantastorie birichino” di Julia Donaldson e Axel Scheffler. L’ho amato io per prima perchè i ritardi cronici del Pesciolino birichino mi fanno sorridere e pensare a Sara che ha con il tempo una relazione tutta sua. Se di solito i suoi tempi mi fanno impazzire, urlare, perdere la pazienza e a volte il senno, leggendo questo libro riesco a prenderla un po’ più alla leggera. I Leggi il resto dell’articolo

Leggiamo ad alta voce: Rosa confetto

Oggi vi voglio racontare di un libro della mia infanzia che, grazie alla conservazione di mia mamma, è arrivato sano alle mie figlie. Si intitola Rosa Confetto di Turin Adela ed è stato recentemente riedito da Motta Junior insieme ad altri racconti con il titolo “Rosa Confetto e altre storie”. E’ un libro che parla della parità tra maschi e femmine, che spinge a guardare fuori dal recinto e non solo nello specchio, che fa riflettere sul fatto che ai maschi è concesso spesso di più e che magari ci vuole un po’ di spirito di indipendenza e ribellione per affermare la propria personalità e diversità.

Mi è stato regalato da mia zia Grazia che un giorno (ricordo benissimo  quel pomeriggio!) mi ha portata in libreria e mi ha lasciata scegliere due libri. Uno era Rosa Confetto, l’altro era “Vi racconto come sono nato”. Erano i pieni anni ’70 e gli argomenti erano decisamente attuali. Leggi il resto dell’articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: