moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Archivi Categorie: dolci

In cucina con i bimbi – Torta cioccolato e carote

torta carote e cioccolato

Hello friends, come è andata questa settimana? A me pare volata, mia zia è stata da noi qualche giorno e tra una cosa e l’altra le giornate mi è parso finissero in un attimo (calvario alla scrivania a parte… L). Comunque, siamo approdati all’agognato week end. Programmi? Io un po’ di giri da sola. Mi piace da morire quando posso uscire il sabato o la domenica qualche ora tutta sola. Faccio mille tappe, mi fermo dove e quanto voglio, entro dove mi stuzzica anche senza nessun intento… e domani intendo proprio godermi un paio d’ore così. Farò una lista delle mete e poi via. Venendo a noi questo venerdì così grigio e piovoso voglio condividere con voi una ricetta goduriosa e sana al contempo che magari potrete testare nel week end. Leggi il resto dell’articolo

In cucina con i bimbi – Torta di mele

torta di mele

Con l’inizio della scuola sto riprendendo anche il ritmo delle merende home-made e la ricetta di questa settimana è appunto un dolce di quelli super facili, da fare con i bambini, anzi da far preparare principalmente a loro e da mettere poi nella loro cartella. Una classica torta di mele, una delle enne-mila ricette esistenti al mondo, e infatti è tratta da un libro che parla solo di Torte di mele E’ piaciuta a tutti moltissimo. Eccola qui.

Ingredienti:

  • 180gr di farina
  • 160gr di zucchero di canna (nella ricetta originale è bianco)
  • 3 uova
  • 700gr di mele (nella ricetta originale 1kg)
  • 50gr di burro fuso
  • 1 bustina di lievito
  • 2/3 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di rum

Procedimento: Preriscalda il forno a 180°. in una grande ciotola sbatti lo zucchero con le uova. Aggiungo la farina, il lievito, il latte e il rum (io ho abbondato, me ne è scappato un po’ di più J). Ne risulta una pastella un po’ più densa di quella delle crèpes. Pulisci le mele e tagliale a fettine sottili. Uniscile all’impasto e mescola bene. Ungi una tortiera da 24cm, versaci l’impasto con le mele. Sopra a tutto versa il burro fuso. Inforna per circa un’ora dopo di che fai la prova stecchino. Fai raffreddare per dieci minuti e poi estrai la torta dalla teglia. Gustala a colazione, a merenda, o per un boccone dolce dopo cena.

E a proposito di torte perfette per la merenda a scuola, che ne dite se ci scambiamo un po’ di idee su cosa mettere di salutare gustoso e vario nelle loro cartelle??? Vi segnalo nel frattempo altre ricette già pubblicate che possono servire a questo scopo.

Angela

In cucina coi bimbi – Torta di cioccolato e mandorle

cocoa-powder

Domenica pomeriggio il cielo era diventato plumbeo, preludio del temporale che è seguito, l’aria un po’ frizzantina, un segnale della fine dell’estete. Mi è venuta voglia di accendere il forno e preparare una torta. Ho coinvolto Sara e Francesca ed è stato davvero un lavoro di squadra. Io leggevo la ricetta e davo indicazioni, Sara pesava gli ingredienti e Francesca li metteva nella ciotola e mescolava. Armonia perfetta. Leggi il resto dell’articolo

Quattro quarti all’arancia

quattro quarti.mandarino

Anche se sono di fretta questa ricetta voglio davvero condividerla perchè è stata un successo strepitoso. Le mie bimbe mangiano poco, ma questo dolce lo hanno fatto sparire in due giorni.
Facile, veloce, leggero e con quel retrogusto di agrumi che lo rende poco stucchevole e che – infatti – fa sì che s riesca a mangiarne senza limiti! loro possono, noi dobbamo contenerci, sigh! E’ anche facile da ricordare perchè come tutti i quattro quarti le doci dei quattro ingredienti base sono identiche e modulabili a piacere.

Ma ecco qui la ricetta. Io ho usato due uova.

Ingredienti

  • Uova
  • Stesso peso di zucchero, farina, burro
  • Lievito (per 2 uova ½ bustina)
  • Succo di mezza arancia
  • Scorza di arancia grattugiata
  • Un pizzico di sale

Preriscalda il forno a 180°. In una ciotola sbatti bene per qualche minuto i tuorli con lo zucchero. Aggiungi la farina setacciata, il burro fuso fatto raffreddare, quindi il succo e la scorza di arancia e il sale. Una volta che tutto si è amalgamato aggiungi il lievito. In un’altra ciotola, sbatti a neve gli albumi e aggiungili al composto delicatamente.

Metti il tutto in uno stampo da plum cake e cuoci in forno per 45/50 minuti o finché la prova stecchino non ti dirà che è pronto. Io uso contenitori in silicone, quindi non devo imburrare e infarinare lo stampo. Nel caso tu usi uno stampo in alluminio i simili procedi con butto e farina.

Togli dal forno, lascia raffreddare una decina di minuti. Estrai il dolce dalla teglia e fai raffreddare del tutto su una griglia. Perfetto a colazione, per una pausa caffè e per il the delle cinque. Fatemi sapere se vi è piaciuto.

Angela

Pavlove alla crema di caffè e matcha

pav rev

Era un po’ che volevo provare a fare le pavlove individuali e mi sono cimentata in un abbinamento ardito che si è rivelato molto piacevole.

Il dolce della meringa, l’acido dei lamponi, l’amaro del matcha e il carattere della crema pasticcera al caffè rendono questo dessert davvero interessante.

Per le meringhe seguite la ricetta di Angela che potete trovare qui. Ho usato 4 uova e, oltre a quattro pavlove individuali a forma di nido (diametro 10 cm circa), ho fatto diverse meringhette che Emma e le sue amichette si sono mangiate a merenda.

Per la crema al caffè:

  • 4 tuorli
  • 200 g di zucchero
  • 60 g di farina 00
  • 2 tazzine di caffè espresso
  • 600 ml di latte intero

Metti tuorli e zucchero in una pentola e mescolali con la forchetta. Aggiungi la farina e continua a mescolare.

Scalda il latte tenendone da parte un bicchiere. Versa il latte freddo e il caffè nella pentola e, a filo, il latte tiepido, mescola con la frusta e metti sul fuoco. Cuoci per 10 minuti circa sino a che la crema inizia ad addensarsi. Spegni e continua a girare con la frusta. Metti infine in un recipiente e fai raffreddare.

Per la decorazione:

  • 1 cucchiaino di matcha
  • un cestino di lamponi

Al momento di servire, metti le pavlove nei piattini, riempi il centro delle meringhe con la crema pasticcera al caffè, spolvera con un po’ di matcha e, per finire, decora con i lamponi.

Nei bicchieri: Sauternes.

Gnam gnam

Cristina

Buche de Noel au tiramisu secondo Felder

IMG_1827

Ciao, oggi ricetta. Vi voglio raccontare di questo dolce che ho preparato a Natale e che è tipico di questo periodo in Francia. Avevo pensato di conservare l’idea fino al prossimo Dicembre, ma poi mi sono detta: perchè?!? è strepitos in qualunque momento dell’anno. Inoltre viene da lontano e dopo aver conosciuto la storia ne sarete ancora più ingolosite!  Come dicevo la Buche de Noel è un celebre dolce francese tipico del Natale che ricorda il ciocco di legno da ardere nel camino. Tradizione vuole che durante le feste natalizie si bruciasse un grosso ceppo simbolo della luce portata nel mondo dalla nascita di Gesù e propiziatorio per l’anno nuovo. Il ceppo doveva essere acceso dal capofamiglia e doveva provenire da un legno a lunga combustione. Leggi il resto dell’articolo

Pavlova di Natale con pepe rosa lamponi e melagrana

20121207-181919.jpg

L’altra sera il menu della nostra cena del Cooking Club ruotava attorno al tema Glitter Cocktail Party. L’idea era di festeggiare insieme il Natale con qualcosa di frizzante, scenografico e festoso. Io ho pensato che una sontuosa pavlova fosse il dolce giusto e quando ho visto la copertina di Sale & Pepe di questo mese ho trovato anche la combinazione perfetta di accostamenti. Ecco qui la mia ricetta, un po’ diversa da quella che trovate sulla rivista. Il pepe rosa da quel tocco speziato che fa davvero Natale, i lamponi e la melagrana aggiungono una nota acidula all’insieme altrimenti troppo dolce e il loro colore rosso è proprio il colore delle Feste. Leggi il resto dell’articolo

Tortino morbido al cioccolato e zenzero

Eccomi rientrata dopo qualche settimana di vacanza e di riposo in cui ho staccato la spina.

Vi propongo un tortino dal cuore caldo e tenero per queste serate di settembre.

  •  50 g zucchero di canna
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 2 cucchiai di farina
  • 150g di cioccolato fondente (io ho usato 70% cacao)
  • 100g burro
  • 4 cucchiai di panna liquida

Fai fonder il cioccolato a bagnomaria con la panna e il burro.

Sbatti con le fruste le uova e lo zucchero di canna  fino a che saranno spumose. Versa la farina setacciata e lo zenzero in polvere.

Incorpora il cioccolato al composto e mescola bene ma delicatamente.

 Riempi 4 cocotte imburrate, mettile in forno a 200 °C per 10-12 minuti.

Gnam gnam

Cristina

La torta di Francesca – Torta di polenta ai lamponi

Questa torta è semplicemente squisita; l’ho testata perchè in vista delle vacanze volevo fare pulizia dei diversi pacchi di farina aperti e ne avevo uno di farina di mais che andava utilizzato. Questa ricetta ha avuto in casa un successo inaspettato ed è stata ripetuta per diverse settimane di fila. Si conserva anche molto bene per diversi giorni, così da avere un boccone dolce a portata di bocca diciamo da domenica a giovedì. Leggi il resto dell’articolo

Gelatine al Malvasia

Belle vero?! L’altra sera per il nostro consueto Cooking Club ho preparato queste gelatine. Mi sono liberamente ispirata a quelle di Csaba della Zorza tratte da suo favoloso Merry Christmas.

Leggi il resto dell’articolo

Torta golosa al cioccolato fondente

Si spera che prima o poi l’estate arrivi, per quanto la bella stagione e le temperature continuativamente miti si stiano facendo attendere… Ho quindi pensato di consumare tutto il cioccolato che avevo in casa perchè ben sapete che con il caldo si rovina. ne è venuta fuori questa torta peccaminosamente buona, nonostante la foto non le renda giustizia. Porzioni abbondanti, ne risultano almeno una decina di fette. Non è adatta a chi è ligio alla dieta e a chi sa resistere alle tentazioni. Perfetta anche per bambini, Francesca infatti l’ha già prenotata come torta della sua prossima festa di compleanno. Leggi il resto dell’articolo

Un’altra torta di mele

Le torte di mele non stancano mai. Questa è il risultato di avanzi di farine e mele renette che stavano in frigo da un po’.

Il risultato è un torta biscottosa e non troppo dolce, perfetta per la colazione. Come al solito l’ho fatta con Emma che è ormai espertissima nel dosare e nel ricordarmi, prima di infornare, l’ingrediente segreto …

Leggi il resto dell’articolo

La torta di Sara

Amo molto questa ricetta perchè è facilissima e perchè è la prima che Sara ha cominciato a fare praticamente da sola. Non c’è nemmeno bisogno della bilancia, perchè come misurino usiamo un bicchiere; che il bicchiere sia sempre uguale non conta molto, la ricetta viene sempre bene. Vi assicuro che i vostri bimbi  saranno molto orgogliosi della loro creazione perchè potranno veramente dire di averla fatta davvero tutta loro! Si presta a mille variazioni in base alla stagione, al gusto e all’estro del momento. Leggi il resto dell’articolo

Piccole meringhe per chiudere in bellezza il periodo delle feste

Le feste son ormai finite, con l’Epifania si chiude il capitolo bagordi. Ma perchè rinunciare a un’ultima, intensa, dolcissima dose di coccole zuccherose? vi propongo delle piccole meringhe da preparare velocemente per accompagnare il caffè del pomeriggio, da appoggiare sopra un fool alla frutta, da addentare così, magari dopo cena mentre sorseggiate una buona tisana. Le meringhe hanno fama di ricetta difficile, invece non lo sono affatto, basta usare la ricetta giusta… Ecco la mia

  • 80gr di albumi (vanno pesati, sono circa gli albumi di 2 uova)
  • 80 gr zucchero semolato
  • 80gr di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di maizena
  • 1 cucchiaio di aceto bianco

Preriscalda il forno a 150°. Mischia i due zuccheri in una ciotola e dividili in due parti. Metti gli albumi e la prima metà degli zuccheri in una ciotola o nel vaso della planetaria e comincia a montare. Una volta che gli albumi sono ben montati, aggiungi poco alla volta il restante zucchero. Contniua a montare fino a che gli albumi saranno una massa decisamente compatta, lucida e che forma dei ciuffi evidenti. Se provi ad alzare le fruste, il composto deve rimanere quasi attaccato. Una volta montato il tutto, aggiungi maizena e aceto e mescola delicatamente.

Riempi una tasca da pasticcere con la bocchetta a stella (che io ho usato per quelle in foto perchè a me piace di più, ma va bene anche quella liscia).  Copri una teglia con carta da forno. Fai dei piccoli cerchi e chiudili con un ciuffetto. Abbassa il forno a 115° e inforna. Lascia cuocere per 30/40 minuti. Le meringhe devono restare bianche, compatte. Spegni in forno e lasciaci dentro le meringhe a raffreddare senza sbalzi di temperatura, in questo modo la meringa continua ad asciugarsi senza cuocersi troppo. Una volta fredde, togli dal forno e concediti una pausa dolcissima.

Angela

Mele e pere #5: Torta di mele

Ecco una ricetta per una torta di mele sfiziosissima e soprattutto velocissima nella preparazione! L’ho scoperta durante il corso pre-parto di Ginevra e la sua crosticina zuccherata unita alla morbidezza delle mele mi ha conquistata!

Ingredienti

2 uova

2 1/2 dl (due dl e mezzo) zucchero

2 dl farina

100 gr burro

1 cucchiaino lievito in polvere

2 mele a spicchi (o altro tipo di frutta)

Preparazione

Mescolate (non sbattete!!) le uova e lo zucchero. Versate sopra il burro fuso bollente e poi aggiungete la farina ed il lievito.

Foderate con carta da forno una teglia rotonda (25 cm di diametro), versate l’impasto ed infilate gli spicchi nell’impasto.

Cuocete a 200 ° per 30 min circa.

Ricordate ! Deve rimanere umida al centro e meringata e croccante sopra!!!

Buon appettito!!!

Enrica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: