moms in the city

Just another WordPress.com weblog

Archivi Categorie: mamme

Una sera a cena: Persè

20140430-102705.jpg

Ormai un paio di mesi fa io e Stefano siamo usciti a cena e abbiamo testato un nuovo ristorante proprio sotto casa che ci ispirava parecchio, il Persè, all’Arco della Pace. E‘ un ristorante piccolo, pochi e piccoli tavoli quadrati, essenziale nel gusto, ma allo stesso tempo accogliente, soft, candele sui tavoli. In linea con il gusto estetico del momento e in questo senso lo definirei piuttosto milanese, soprattutto per quanto riguarda lo spazio. In sala trovate il titolare, un ragazzo giovane che vi descriverà con passione il menu e vi guiderà in modo competente nella scelta del vino. Ho apprezzato moltissimo il fatto che la pasta fosse fatta in casa, è un “dettaglio” ormai raro. Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Impariamo le tabelline

20140324-123106.jpg

Le maestre all’inizio dell’anno ci avevano avvisati, la seconda elementare è l’anno delle tabelline. E in effetti con il secondo quadrimestre l’impegno su questo fronte si è fatto altissimo. Le insegnanti hanno ovviamente chiesto ai genitori di contribuire perché le tabelline, come la lettura, sono una questione di esercizio, tanto tanto esercizio.

Ci siamo messi sotto e le tabelline ci fanno compagnia a colazione, a cena, mentre laviamo i denti, lungo la strada verso la scuola… Anche Francesca che non c’entrerebbe nulla è coinvolta suo malgrado e interroga la sorella. Ecco come ci esercitiamo (uso il plurale perché questa è diventata un’attività di famiglia J

  •  Tabellina con numerazione: es 2 4 6 8 10…
  • Tabellina con x: es 2×0=0, 2×1=2, 2×3=6
  • Le stesse al contrario: 20, 18, 16, 14… e 2×10=20, 2×9=18 e così via
  • Invertite: 2×6=12, ma anche 6×2=12
  • Dal risultato alla moltiplicazione: 12=6×2=3×4=4×3

 Questi esercizi richiedono che un adulto sia sempre presente per correggere, e soprattutto stia dedicando attenzione a chi sta imparando lasciando un po’ in disparte eventuali fratelli. Per evitare crisi di gelosia estrema, ho pensato a esercizi-gioco da fare da sola, ho preparato della schede dove ci sono esercizi vari da fare a tempo. Nel primo “gioco” ci sono due tabelle, una con le moltiplicazioni, l’altra con i risultati mischiati. Il gioco sta nell’individuare il risultato giusto ed eliminare tutte le caselle. Somiglia al gioco che trovate qui. Nel secondo gioco ci sono solo i risultati e bisogna trovare la o le moltiplicazioni originarie. Nel terzo gioco c’è il risultato con diversi risultati, alcuni giusto altri sbagliati e bisogna trovare gli intrusi.

In aggiunta a questo delirio di numeri, ci sono delle canzoncine simpatiche su YouTube (ad esempio qui e qui quelle del 2 e del 6, poi ci sono tutte le altre) e delle App con cui ci si può sfidare, noi usiamo questa e facciamo gare all’ultimo sangue.  Anche le filastrocche in rima possono essere di aiuto, magari in macchina. Altri giochi e risorse li trovate qui  o anche qui con ufottoleprotto

Voi che trucchi usate? Avete pensato a giochi divertenti?

Angela

Colazione a letto – tradizione per il compleanno

20140211-134821.jpg

In casa nostra le ricorrenze sono davvero un’occasione importante, segnate ognuna dalle proprie tradizioni createsi nel tempo e a cui siamo tutti molto legati. Settimana scorsa Francesca ha compiuto 6 anni e abbiamo festeggiato comme il faut. Da un paio di anni il giorno del loro compleanno le sveglio con un vassoio di leccornie per una ricca colazione a letto pe segnare fin dal mattino il loro giorno speciale J E’ una tradizione ormai irrinunciabile, tanto che nei giorni precedenti ne parlano parecchio e fanno l’elenco di quello che vogliono trovare. Leggi il resto dell’articolo

Me time: Clarisonic

clarisonicEbbene si’, l’ho comprato anche io. Dopo averne letto per mesi su blog e siti vari stranieri e dopo aver diligentemente studiato le recensioni che ne decantavano le virtu’, pochi mesi dopo l’arrivo in Italia l’ho comprato anche io. Ormai alla nostra età lo abbiamo capito si e’ capito, alla nostra eta’, che la cura di bellezza piu’ importante è una pulizia profonda e curatissima. Credo che anche voi vi siate chieste mille volte come mai, nonostante l’uso diligente di detergenti in varia forma, alla fine guardando bene c’era ancora traccia di trucco. Passando il tonico rimaneva qualcosa sul cotone e volendo essere puntigliosi a una seconda passata di detergente (che avevo imparato a applicare) si trovavano ancora residui di trucco. Leggi il resto dell’articolo

Da mamma a mamma – 5 trucchi per Insegnare ad amare la lettura

20140128-123943.jpg

Io e Stefano siamo buoni lettori e in casa abbiamo una montagna di libri. Ne abbiamo comprati sempre molti anche per loro e glieli abbiamo letti come rito della buonanotte. Davamo per scontato che una volta iniziata la scuola e imparato l’alfabeto, Sara si sarebbe buttata sui libri e li avrebbe consumati avidamente. La realtà è stata però molto diversa. L’anno scorso fare i compiti con lei era uno strazio, ci metteva un’infinità. Le letture delle vacanze sono state un incubo, era difficilissimo farla leggere. La cosa ci ha sbigottiti e … preoccupati. Leggi il resto dell’articolo

Do knit yourself

decorazioni doknit

Oggi vi voglio parlare di un negozietto carinissimo vicino casa mia. Si chiama Do knit yourself e come potete immaginare dal nome vende lana e accessori. Ha uno stile inconfondibile ed entrando respirate un’atmosfera così accogliente che avrete certamente voglia di mettervi a fare qualcosa anche voi. Organizzano anche corsi per principianti e per esperti (ad avere tempo mi iscriverei senz’altro) anche perchè il costo è assolutamente decoroso. Leggi il resto dell’articolo

Per quando chiederanno… sei tu Babbo Natale?

santa-letter

Sara e Francesca stanno crescendo e ogni anno in questo periodo vedere come si illuminano pensando al Natale, ai regali, allo stare tutti insieme, alla magia di certe atmosfere mi riempio di gioia. Ogni anno mi chiedo quando finirà, mi aspetto purtroppo che durerà ancora poco. Lavorare dietro le quinte per costruire quel mondo incantato che voglio sia lo sfondo della loro infanzia è fonte di grande gioia, per me e per Stefano che in questo è ancora più partecipe del solito. Forse l’anno prossimo Sara mi chiederà se Babbo Natale esiste davvero, se i regali li porta lui o se siamo io e papà… vorrei che questo momento non arrivasse mai, vorrei vederle ogni mattina con quella luce meravigliosa negli occhi. Leggi il resto dell’articolo

Momsinthecity Holiday Gift Guide – per la beauty addict

Ecco la seconda puntata di questa serie dedicata ai regali di Natale. Ho già avuto modo di dire che nell’ultimo anno e mezzo il mio interesse per i prodotti di profumeria ha subito un’impennata. Dopo essermi resa conto che il tempo passa, il mio occhio al make up e alle creme si è riacceso dopo anni di torpore. Le mie visite in profumeria sono frequentissime anche perchè è l’unico negozio aperto sotto l’ufficio, Feltrinelli a parte. Posso dire quindi di essere piuttosto informata sulle ultime novità :). Ecco quindi cosa regalerei all’amica patita di make up, alla cognata giovane, o banalmente a me stessa ah ah.

NARS-Guy-Bourdin-One-Night-Stand-Blush-Palette

Il primo prodotto è la palette di Nars in colaborazione con Guy Bourdain in limited edition. Comprende 4 blush, una terra e 1 illuminante. I blush sono i classici di Nars, famosa per i suoi nomi piuttosto piccanti, Orgasm, Laguna, Deep Throat e Gouloue. Nella stessa collezione ci sono altri bellissimi prodotti, se volete dare un’occhiata guardate qui

Leggi il resto dell’articolo

Bic & Hello Kitty

bic & hellokitty

Ho piu volte detto come la cancelleria eserciti su di me un’attrazione irresistibile, cosi’ come tutte quelle cose che mi riportano un po’ indietro nel tempo. Il personaggio di Hello Kitty, nato quando ero bambina, ha avuto un enorme revival negli ultimi anni. Percio’quando sono stata omaggiata del kit che vedete in foto sono stata felicissima! Bic ed Hello Kitty si sono uniti per creare una collezione unica che sono sicura fara’ impazzire le bambine e Anche le loro mamme. Oltre ai prodotti che vedete sopra ce ne sono altri, come ad esempio la lavagna BIC Velleda adatta alle piu’ piccole. Pensavo di regalare il kit a Sara… Ma credo lo terro’ per me 🙂

Me time – Beauty routine in viaggio

spaviaggio

Per me estate significa anche lunghi viaggi in macchina, quando accompagno le mie bimbe dai nonni in Toscana i kilometri sono tanti e le ore di viaggio parecchie. Di solito l’andata è di sera, quindi, purtroppo per Stefano, dopo un po’ mi appisolo. Al ritorno invece il viaggio sembra a volte non finire mai. Mi sono ingegnata a trovare modi per tenermi occupata. A parte l’ovvio utilizzo di smartphone per giochi vari, ho scoperto di poter usare queste ore per una vera cura di bellezza. Basta dotarsi di una trousse con alcuni prodotti e arriverete a destinazione con un aspetto un po’ più umano J

Ecco cosa faccio e che prodotti utilizzo:

Per prima cosa lego i capelli con un elastico, poi procedo con questi passaggi.

Capelli – un po’ di crema idratante non unta se il giorno dopo lavoro e non ho tempo per lavarli oppure un olio nutriente se so che avrò più tempo. Uso la Phyto 9, che nutre e non unge

Strucco – tolgo eventuali tracce di trucco con dell’acqua micellare, la mia preferita è quella di Avène, strucca benissimo senza troppe passate ed è molto delicata

Tonico – passo il tonico, rinfrescante e profumato. Per tanti è un passaggio superfluo, a me invece piace molto, ne uso uno di Estée Lauder anche per il suo profumo

Maschera idratante viso – uso quella di Sisley, la migliore e la più lussuosa, oppure di Clarins o di La Roche-Posay

Maschera idratante occhi – io ho provato quella di Sisley

Impacco per le labbra con Eight Hours di Elisabeth Arden. Una volta che le labbra si sono be ammorbidite le strofino con una pezzuolina di spugna o le passo con un cotton fioc per rimuovere tutte le pellicine che si staccano

Impacco per le cuticole con un olio specifico e crema per le mani, la mia preferita è quella di Eucerin

 Dopo aver lasciato agire le varie maschere, le elimino e applico la crema idratante, metto un po’ di gloss e do una spruzzata di profumo. Non sono perfetta, ma passabile J

E voi, suggerimenti? Prodotti da  consigliare?

Buon viaggio

Angela

Momsinthecity’s week

Carissime, come e andata la vostra settimana? La mia come vedete dalle foto sopra:
– lavoro…
– email… Tante, spesso troppe
– un salto da muji pensando alle vacanze e ai contenitori per creme e simili
– smalto arancio perfetto per l’estate, il colore e’ “holiday” di chanel
Raccontatemi di voi che io al momento sono in coda in autostrada… Uff
Buon week end
Angela

20130719-160815.jpg

Una sera a cena: Curò

curò

Ho già accennato della passione di Stefano e mia per la cucina siciliana. Quest’inverno ho cucinato spesso alcuni piatti tipici e ne ho parlato in piu’ di un’occasione, ad esempio qui, qui e qui. Un paio di mesi fa su suggerimento di un’amica palermitana siamo stati da Curò, ristorante di cucina siciliana per l’appunto. Curò in dialetto significa Cuore mio, e il nome rispecchia infatti la visione di una cucina che parla d’amore e viene fatta con amore. Ci è piaciuto moltissimo e ci voglio certamente tornare prima della fine dell’estate. Abbiamo gustato: caponata di melanzane, involtini di melanzane, paccheri alla Norma, involtini alla siciliana, bucatini alla palermitana ovvero con sarde e finocchietto, polpette di pesce spada, mini cannoli e piccole cassatine. Siamo usciti soddisfatti e contenti (io anche orgogliosa della mia caponata, molto vicina a quella Curo’-made). Le recensioni in rete sono dscordanti, amore totale o odio, per quella che è stata la nostra esperienza il posto è sicuramente promossso e ve lo raccomando.
Buona serata
Angela

Mamma meno severa? pare che bambini elogiati diventino più motivati

Questo articolo mi è capitato sott’occhio al momento giusto, in un periodo in cui sto facendo delle riflessioni sull’educazione delle mie figlie. Parto da lontano. Come ho già detto in altri post, ho avuto un’educazione severa e rigorosa, con poco spazio per gli apprezzamenti entusiastici e molta spinta a fare sempre di più, a considerare un risultato nella media come mediocre e un risultato buono solo un nostro dovere. Anche se quando ero piccola mi sarebbe piaciuto ovviamente ricevere apprezzamenti più espliciti e calorosi, devo riconoscere che questo stile ha avuto i suoi effetti positivi e ha aiutato a formare persone (me e i miei fratelli) responsabili, serie e che hanno avuto in questa parte di vita discreti successi, personali e professionali. Leggi il resto dell’articolo

Me time: il sistema di pulizia di Erno Lazlo

phelityl_precleansing_oil

E’ da parecchio che volevo scrivere questo post perche’ per me i prodotti Erno Lazlo sono fantastici. In particolare il sistema di pulizia. E’ strutturato in 3 fasi. Prima si mette sul viso qualche goccia di olio per sciogliere il trucco e le varie impurita’. Poi il sapone: si crea abbondante schiuma e si lava il viso. Si riempie il lavandino con acqua calda e si fanno 20 sciacqui con l’acqua e con il sapone che resta nell’acqua stessa. Poi si fanno altri 10 con acqua fredda corrente. Infine si passa la lozione. Leggi il resto dell’articolo

Natale finalmente

Domani inizia l’Avvento. Per essere sempre splendenti e sensuali nelle serate che ci aspettano, un consiglio beauty: Huile Prodigieuse Or di Nuxe. Con ingredienti di origine naturale, questo olio secco riparare e ammorbidisce viso, corpo e capelli e le sue microperle fanno brillare leggermente la pelle.

Be sparkling!

Cristina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: